La lezione PIÙ importante che potrai mai imparare sulla dieta

Il MIGLIOR modo di nutrirti con una vera dieta sana, per avere un corpo snello e per prevenire le malattie

di Mike Geary, Nutrizionista Certificato, Personal Trainer Certificato
Autore del best-seller:
La Verità Sugli Addominali Scolpiti


Questo articolo potrebbe sorprendere molte persone… perché molta gente non considera la nutrizione nel modo in cui ti sto per spiegare. In molti si confondono completamente quando si parla di calorie, proteine, carboidrati, grassi, cibi dietetici, pochi grassi, colesterolo basso, pochi carboidrati, etichette salutari, dieta vegetariana, cibi crudi, etc, etc.

Tuttavia, se consideri la nutrizione come la considero io, ogni singola confusione che hai avuto in passato verrà risolta e svanirà una volta per tutte. Ti avviso, comunque, che questo è un QUADRO GENERALE, che può aiutarti a capire anche come funziona il tuo corpo e come mantenerlo in buona salute.

Ok, l’aspetto PIÙ importante sulla nutrizione coinvolge lo studio dell’ARCHEOLOGIA (e dell’antropologia)!

Di che diavolo sto parlando? Bè, scopriamolo insieme…

Sì, tutto ciò che attualmente conosciamo sul corpo umano, tutto ciò che ci fa bene o meno, ha radici che risalgono a centinaia di migliaia di anni, o persino a milioni di anni di evoluzione. È proprio da allora che il corpo umano si è adattato a tutto ciò che c’è intorno a noi, incluso il cibo, il movimento, il nostro ambiente (città vs natura), e molto altro ancora.

Sappiamo dai vari reperti archeologici che la nostra specie umana attuale (homo sapiens) ebbe origine approssimativamente 200,000 anni fa… tuttavia, i nostri cugini più prossimi (gli antenati prima dell’homo sapiens), come l’homo erectus, risalivano già a molti milioni di anni fa.

Se dai un’occhiata agli studi sull’alimentazione dei nostri, noterai alcuni indizi palesi su come l’apparato digerente umano si è evolutonel corso del tempo e su quali siano i cibi più salutari per noi, ancora oggi.

Questo ovviamente spiega perchè alcuni tipi di prodotti chimici e di cibi relativamente nuovi (che gli umani NON avevano MAI dovuto ingerire) causano così tanti problemi di salute, come i dolcificanti artificiali, HFCS e derivati del mais, pane bianco e altri prodotti di cereali raffinati, oli raffinati come olio di soia e oli di canola, e così via.

Ora questa discussione potrebbe riempire un intero libro, quindi permettimi di riassumerti il tutto, spiegandoti i punti più importanti:

1. L’apparato digerente umano si è evoluto per mangiare sia cibi animali che cibi vegetali (infatti, ci siamo evoluti come onnivori), così come cibi cotti e cibi crudi. Quindi, non dare a quello che potrebbero dire al riguardo, per esempio, gli estremisti vegani, o coloro che mangiano solamente cibi crudi.

Lo so, lo so… immagino che avrai già sentito accese discussioni tra queste persone dalle idee tanto diverse tra loro, quanto estreme…ma devi sapere che è storicamente PROVATO che la specie umana (e gli antenati storici di più di un milione di anni fa) in quasi tutte le culture del mondo, mangiano almeno qualche % di cibi animali e vegetali e di cibi crudi/cibi cotti combinati insieme (anche se in momenti diversi della giornata, o persino in diversi periodi dell’anno). 

Alcune culture, come gli Inuit dell’artico e molte tribù in Africa, prosperavano in condizioni di salute eccellenti con una dieta quasi interamente animale, e altre culture del mondo prosperavano con una dieta quasi interamente vegetale… Ma in generale tutte le culture si nutrivano sia di cibi animali che vegetali, anche se in quantità diverse.

Ogni cultura del mondo nel corso della storia si è anche nutrita in quantità diverse SIA di cibi crudi CHE di cibi cotti… ma non ci sono realmente prove di società che si sono sviluppate con diete al 100% di cibi crudi.

Ma riguardo al discorso di “coloro che mangiano solo cibi crudi”, affermando che in natura tutti gli animali mangiano cibi crudi al 100%, a eccezione degli umani che sono l’unica specie che li mangia cotti…

Bè, c’è una spiegazione molto semplice per questo… gli umani sono l’UNICA specie con un cervello abbastanza sviluppato da capire come controllare il fuoco e quindi come cucinare il cibo… E da quando abbiamo iniziato a cucinare gli alimenti nel corso della nostra esistenza (200,000 anni), il nostro apparato digerente si è adattato a mangiare porzioni di cibo cucinato.

Questo spiega inoltre perchè gli acrilammidi (una sostanza con effetti potenzialmente molto dannosi se inalata) sono più dannosi per gli animali che mangiano cibo cucinato che non per gli uomini...perché gli umani hanno adattato il livello di tolleranza agli acrilammidi con una dieta a cottura parziale per centinaia di migliaia di anni, ma gli animali non si sono mai storicamente adattati a una dieta con cibo cotto, e quindi, sono più sensibili agli acrilammidi.

Se non hai mai sentito parlare degli acrilammidi, devi sapere che si formano quando la parte esterna dei cibi si brucia durante la cottura (come le chiazze marroni sul pane o sugli altri prodotti cotti al forno, le chiazze marroni sui cibi molto fritti, o le verdure bruciacchiate cucinate a fiamma alta, etc) e questi composti sono potenzialmente cancerogeni sia per gli uomini che per gli animali. Cucinare i cibi con acqua, e usando anche erbe e spezie antiossidanti durante la cottura, aiuta a ridurre gli acrilammidi e a proteggersi contro di essi.

Morale della favola… durante la nostra evoluzione, ci siamo adattati a mangiare sia animali sia vegetali così come sia cibi crudi che cotti... anche se ci sono ulteriori puntualizzazioni da fare, di cui parleremo nel paragrafo sotto…


2. Nonostante io abbia appena detto che durante l’evoluzione abbiamo dovuto nutrirci con una dieta onnivora, quindi mangiando sia vegetali che animali, una cosa che NON abbiamo MAI dovuto mangiare sono gli animali cresciuti in un allevamento industriale, o le uova o il latte di animali cresciuti in un allevamento industriale.

L’allevamento industriale è un fenomeno completamente nuovo che risale a pochi decenni fa, quindi essenzialmente, prima di allora questi tipi di prodotti animali non avevano mai fatto parte della dieta umana.

Da un punto di vista chimico (e nutrizionale), i prodotti degli animali d’allevamento industriale sono MOLTO diversi dai prodotti degli animali che sono cresciuti in modo naturale. Esempi di queste differenze si possono trovare in modo lampante ed evidente nei profili nutrizionali della carne di animali nutriti con erba vs. la carne di animali da allevamento industriale nutriti con cereali, così come nelle uova di animali ruspanti vs. le uova di animali da fattoria, nel pesce selvatico vs. il pesce di allevamento, e così via.

Stiamo parlando delle differenze fra i principali nutrienti di cui il corpo ha bisogno, quindi fra omega 3 e omega 6, differenze fra vitamine e minerali, differenze fra altri grassi salutari come il CLA, e molti altri.

Così nonostante io non sia pienamente d’accordo con il veganismo almeno da un punto di vista nutrizionale (argomenti morali a parte), non sono d’accordo neanche con l’attuale produzione della maggior parte del cibo che finisce sulle nostre tavole (almeno qui negli USA, dove la condizione degli animali da allevamento industriale e la qualità nutrizionale del cibo è orrenda).

Ecco perchè provo il più possibile a non sostenere l’industria dell’allevamento (che riguarda la maggior parte della carne e dei prodotti caseari nel tuo supermarket) e invece, cerco di mangiare quasi esclusivamente carne di animali ruspanti nutriti con erba, animali selvatici, pesce selvatico, uova di contadini locali da galline libere di andare in giro, e prodotti caseari soltanto di mucche nutrite con erba, a cui è stato permesso di pascolare quasi interamente sul foraggio.


3. Nonostante ho accennato al fatto che molte culture storiche nel mondo si sono sviluppate mangiando nella loro dieta in percentuali molto diverse prodotti animali e prodotti vegetali, ecco un altro tipo di cibo che NON avremmo MAI dovuto mangiare:

IL CIBO TRASFORMATO

Sì, lo so che fa male sentirlo, ma torte, biscotti, crackers, pasti cotti al microonde, patatine fritte, bibite, barrette di cereali, bevande zuccherate per lo sport o bevande energetiche, e altri 1000 prodotti che circondano gli scaffali del supermarket non avrebbero mai dovuto far parte della dieta umana, quindi è più che ovvio che ci causino così tanti problemi di salute.

Questo ci riporta a una mia convinzione, che ho sempre sostenuto, e includere quanti più cibi a "1 ingrediente" puoi nella tua dieta, se vuoi mangiare davvero in modo sano.

Cibi a "1 ingrediente" significa carni salutari, uova, frutta secca, semi, flegumi, tuberi, frutta e verdura. È semplicissimo.


4. Ok, l’argomento che stiamo per affrontare inizia ad essere un po’ controverso… ma, ricorda che l’agricoltura è un fenomeno relativamente nuovo nel quadro complessivo della dieta umana. E quando parlo di agricoltura, sto parlando per lo più dell’influsso massiccio di cibi a base di cereali che sono entrati nella dieta umana con l’invenzione dell’agricoltura.

La produzione massiccia di cereali tramite l’agricoltura risale solo a poche migliaia di anni fa… Paragona questo all’esistenza storica dei nostri antenati come cacciatori/raccoglitori di due milioni di anni fa, e alla nostra specie attuale (homo sapiens) che ha 200,000 anni di storia come cacciatori/raccoglitori.

Se ci pensi, come cacciatori/raccoglitori, avremmo avuto un accesso molto limitato ai cereali, e avremmo ottenuto una % molto piccola del loro apporto calorico, perché non sarebbero stati prodotti e trasformati. Invece, ci siamo sviluppati per lo più con le carni di animali selvaggi (incluse le carni di organi, in cui si trovano la maggior parte dei micro nutrienti ), il pesce selvatico e i frutti di mare, le uova, la frutta secca, i semi, i legumi, i tuberi, la frutta e la verdura.

Da questa prospettiva, i cereali probabilmente non contavano più dell’1-3% del nostro apporto calorico… e attualmente la nostra moderna dieta trasformata consiste per il 67% del totale delle calorie di cereali come il mais, la soia, il grano e i loro derivati... ora QUESTA È una rivelazione scioccante perché tutta la nostra alimentazione è al rovescio, e questo incide moltissimo sul tuo girovita!

Questo ti fa anche pensare quanto sia terribilmente sbagliata la nostra "piramide alimentare", che consiglia di mangiare soprattutto cereali.

Potrei continuare con altri esempi simili, ma credo che questi siano i punti principali… l’aspetto più importante del nutrirsi con una dieta salutare, che ti possa dare un corpo snello e sano, è sapere quello che i nostri antenati mangiavano, in tutto il corso della loro evoluzione di milioni di anni.

E quelli certamente non erano "cibi dietetici" trasformati con fantasiose affermazioni sull’etichetta che t’ingannano solamente… al contrario, erano i cibi a 1 ingrediente che ho elencato sopra, mangiati crudi e cotti.

Un paio di suggerimenti finali su come adattare questi consigli alla tua alimentazione quotidiana:

1. Prova a mangiare il più possibile i prodotti agricoli freschi locali, che è il modo più responsabile di procurarsi il cibo, sia da un punto di vista ecologico che sociale, ed è anche più salutare che andare al supermercato. Cerca i mercati agricoli e le fattorie della tua zona, o che fanno consegne nella tua zona.

2. Prova a scegliere il più possibile cibi biologici... ma molte volte il cibo locale è migliore di quello biologico che ha dovuto percorrere migliaia di chilometri per arrivare sulla tua tavola.

3.Quando scegli la carne e le uova, punta il più possibile su carni di animali nutriti con erba, polli ruspanti, tacchini, e maiali allevati dall’uomo, e uova di galline che sono state davvero libere di andare in giro invece che stare confinate nei "pollai". Molte volte questo significa sforzarsi di cercare fattorie locali o cooperative che consegnano nelle aree urbane.

Ricorda che mangiare sano e responsabilmente non significa mangiare cibo insipido e noioso… ci sono tonnellate di modi per mangiare in modo salutare e responsabile da un punto di visto ecologico e sociale, e te li descriverò in modo esauriente nel nostro programma La Cucina Brucia Grassi.

Per favore condividi questo articolo per aiutare la tua famiglia e i tuoi amici a mangiare in modo più salutare e aiutarci tutti collettivamente a scegliere il nostro cibo da fonti più responsabili e più salutari degli allevamenti industriali. Per favore invia un’e-mail con il link di questa pagina web a tutti i tuoi amici e alla tua famiglia e condividi questa pagina sui tuoi blog, forum, e anche sulle pagine Facebook e Twitter.



Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici!

 

Se non sei ancora iscritto alla mia newsletter GRATIS "I Segreti per Avere un Corpo Magro e Tonico", iscriviti qui sotto per essere sicuro di non perdere nessuna delle mie deliziose ricette brucia-grassi, i miei fantastici allenamenti, la motivazione e tanto altro ancora: 

 

Consigli gratuiti per bruciare il grasso della pancia e mangiare sano

  • Scopri i 12 migliori cibi brucia-grassi di cui non immaginavi l'esistenza
  • Gli esercizi che bruciano più grasso del cardio
  • e molto altro ancora...

 

 

 

 5 cibi che UCCIDONO il grasso addominale